Le Catacombe di Napoli Il patrimonio di una comunità

Antonio Loffredo

Aggiungi al carrello Spedizione gratis a partire da 30€
Le Catacombe di Napoli. Il patrimonio di una comunità

Data di Pubblicazione 2022

NIC 0

ISBN 978-88-32087-29-1

Pagine 64

Formato PDF

Autore copertina Gabriele Rollin. Fotografia: © Gaetano Balestra

Gratis!

- +
Disponibile Spedizione gratis a partire da 30€

La Lectio magistralis pubblicata in occasione del conferimento della Laurea Magistrale honoris causa in Economia e Management a padre Antonio Loffredo, presso l'Università degli Studi del Sannio di Benevento il 24 marzo 2022.

«Padre Antonio Loffredo rivolge da anni il suo impegno a favore del Quartiere Sanità di Napoli e dei suoi abitanti; persone e luoghi ricchi di cultura, tradizioni, spiritualità. Lo fa non affidandosi solo a un generico, per quanto necessario, spirito di solidarietà, ma mediante idee e azioni fruttuose per l’intera comunità, capaci di produrre lavoro, generare risorse morali e materiali, sedimentare nella coscienza di chi è coinvolto, da attore protagonista, dignità della persona, inclusione sociale e umana, cultura del progetto e dell’impresa.
Questo con felice versatilità, spirito di cooperazione, dando a tutti la consapevolezza e la lettura storica della ricchezza comune, che trova le sue radici nel passato (praesens de praeteritis, memoria), si realizza nuovamente nel presente (praesens de praesentibus, contuitus), promette per il futuro (praesens de futuris, expectatio).
Capace di rendere un capolavoro la propria vita e far volgere al meglio quella di chi lo affianca con passione».


La proposta con la motivazione è stata discussa e approvata nella seduta del Consiglio del Dipartimento DEMM (Diritto, Economia, Management e Metodi quantitativi) del 27 maggio 2021

É possibile scaricare la Lectio integrale, gratuitamente in PDF

L’autore

Antonio Loffredo

Parroco della Basilica di Santa Maria della Sanità dal 2001, ha dato vita al modello di autosviluppo del rione Sanità realizzando un laboratorio sociale che ha attratto l’attenzione di artisti, intellettuali, politici a livello internazionale. Un esperimento che si propone a modello per gli altri quartieri disagiati non solo di Napoli.